IELTS, Cambridge, TOEFL, TOEIC. Quale esame è il più adatto per te


Di

Sembra la pastina con le lettere dell' alfabeto: c'è IELTS, TOEFL, BULATS, TOEIC, KEY, PET, FCE, CAE, CPE, ed altri ancora! Ci sono talmente tanti esami e certificazioni rispetto alla conoscenza della lingua inglese che scegliere quello più adatto a te può creare certamente un po' di sconforto. Fortunatamente abbiamo i consigli che ti servono per fare una scelta informata e consapevole.

alphabet soup

Prima di entrare nel merito di ogni esame, è utile valutare tutti i fattori che possono orientarti sulla scelta giusta. Per esempio,

Perchè vuoi ottenere questa certificazione?

Andiamo subito al dunque: stai cercando lavoro e vuoi arricchire il tuo curriculum? O hai già un lavoro ed è una sorta di "imposizione" del tuo responsabile? Magari ti serve per studiare all'estero? O forse, semplicemente, vuoi metterti alla prova e superare una sfida certamente utile e gratificante.

 

Dove intendi andare con la "certificazione in mano"?

Se decidi di trasferirti all'estero, l'esame più adatto può dipendere anche dalla destinazione. Per esempio, se vuoi andare a studiare in Inghilterra, Australia o Nuova Zelanda, l'IELTS è l'esame più indicato, in quanto il raggiungimento di un punteggio minimo sarà un requisito indispensabile per essere ammessi alle varie università. Invece, se la destinazione è un'università americana (vale sia per gli Stati Uniti che per il Canada), è necessario, per gli stessi motivi, preparare e sostenere il TOEFL.  Se invece il motivo del trasferimento all'estero è il lavoro e vuoi certificare la tua conoscenza della lingua inglese in ambito professionale, il TOEIC è riconosciuto in circa 120 paesi, ma soprattutto utilizzato negli USA e nei Paesi asiatici.

 

Qual è il tuo livello di partenza in inglese, e quale livello vorresti/dovresti raggiungere?

Non possiamo sottovalutare l'importanza di essere ragionevoli: se parti dal livello principiante, e non sei un prodigio linguistico di prima classe, ci vorranno tempo e impegno per fare progressi. Con centiniaia di variabili, prendiamo come costante il dato secondo cui ci vorranno almeno 80 ore in aula per passare al prossimo livello CEFR; per esempio, per passare dal B1 a B2, se non stai studiando a tempo pieno, implica un impegno che può durare anche svariati mesi. Quindi bisogna prendere in considerazione i seguenti dati:

  • livello di partenza
  • livello da raggiungere
  • scadenza massima
  • tempo a disposizione per frequentare lezioni/studiare/svolgere simulazioni d'esame.

Più tempo dedichi allo sviluppo linguistico e alla preparazione dell'esame a livello giornaliero, prima potrai dare (e superare!) l'esame.

 

Una volta chiariti questi concetti di base, guardiamo un po' le specifiche di ogni esame.

IELTS (International English Language Testing System) 

Questo è l'esame giusto per te se: vuoi emigrare o studiare nel Regno Unito e nella terra "down under", Australia e Nuova Zelanda, e a volte anche Canada. Negli ultimi anni, ha guadagnato popolarità anche negli USA, dove è accettato in quasi 3.500 istituzioni.

Ci sono due versioni dell'IELTS, Academic, per chi ha intenzione di fare un percorso universitario, e General Training, per chi vuole emigrare e deve dimostrare un livello minimo di conoscenza della lingua. IELTS è gestito da Cambridge English Assessments. L'esame contiene 4 sezioni: Listening (ascolto), Reading (lettura), Writing (scrittura) e Speaking (parlato). Fra le due versioni, cambiano solo le parti di Reading e Writing - listening e speaking sono invariate.

Secondo noi, le parti più impegnative sono Listening, in quanto gli audio vengono riprodotti una volta sola, e Academic Writing, perchè il modello da seguire è molto anglosassone, ovvero, un approccio completamente diverso da quello italiano, non solo per motivi linguistici, ma anche nell'organizzazione del saggio. 

In tutto l'esame dura circa 175 minuti e si svolge principalmente in modalità cartacea in Italia. La valutazione è su una scala da 1 a 9, e ogni punteggio corrisponde ad una fascia di competenze CEFR (Common European Framework Reference). Quindi, a differenza degli altri esami Cambridge, per esempio, lo studente non viene promosso o bocciato, ma alla fine dell'esame avrà una certificazione che attesta il livello effettivo raggiunto. Spesso, per le università si chiede un punteggio minimo di 7 o 7,5, che corrisponderebbe ad un C1. Costa circa 225 euro sostenere l'IELTS, quindi non è da provare senza la preparazione giusta. Segnaliamo che l'esame contiene più varietà di inglese in modo da non discriminare fra l'inglese americano, brittanico, australiano, scozzese, ecc. Questo certificato ha una validità di due anni.

 

TOEFL (Test of English as a Foreign Language)

Questo è l'esame giusto per te se: vuoi iscriverti all'università negli Stati Uniti o in Canada. Sta crescendo in popolarità negli ultimi anni, e ormai è accettato da oltre 10.000 università e istituti in 150 paesi. 

L'esame TOEFL, oltre ad essere difficile da pronunciare, è un esame a dir poco impegnativo, perchè misura la tua capacità di gestire situazioni comunicative accademiche. TOEFL è offerto da ETS, Educational Testing Services, una realtà americana. Nella famiglia di esami TOEFL, ci sono 2 versioni principali per certificare il tuo livello di inglese: il TOEFL iBT (internet based test, da svolgere online) e TOEFL PBT (paper-based test, ovvero in cartaceo). La iBT dura circa 4 ore, mentre il PBT 3 ore. La versione iBT è composta da 4 sezioni: reading, listening, speaking e writing, mentre quella PBT, solo reading, listening e writing - in ogni caso, va a simulare le situazioni che andresti a vivere in un'università americana. Dato che la iBT diventa sempre più diffusa e accettata fre le due, se vuoi iscriverti ad un American college, consigliamo calorosamente quella.

Come per l'IELTS, non è un esame che superi o meno: invece, il tuo punteggio (da 0 a 120) corrisponde ad un livello di inglese, e ogni istituzione stablisce il punteggio globale (es. 100 su 120), spesso anche indicando i minimi per ognuna delle 4 sezioni (es. 21 su 30). Costa circa 230€ ($255) quindi anche in questo caso, consigliamo di non darlo tanto per, ma solo con la preparazione adeguata. Detto questo, la struttura rimane sempre quella, quindi è possibile migliorare il tuo punteggio con tante simulazioni. Come IELTS, il certificato dura due anni.

 

TOEIC (Test of English for International Communication)

Questo è l'esame giusto per te se: vuoi una certificazione professionale del tuo inglese in contesti lavorativi (Business English), perchè lavori o vuoi lavorare in un'azienda multinazionale. Il TOEIC è riconosciuto da oltre 14.000 organizzazioni in 160 paesi.

Come il TOEFL, questo esame è gestito da ETS. Ci sono due tipi macro: il TOEIC Istituzionale (quando il certificato viene rilasciato all'istituto che lo richiede) o il TOEIC Pubblico Internazionale, il cui risultato può essere condiviso con più enti. 

Esistono 2 versioni principali di contenuti: il TOEIC Listening e Reading Test, e il TOEIC Speaking e Writing, e si può scegliere di fare soltanto uno dei due per dimostrare o le capacità di comprensione o produzione, rispettivamente, o anche di svolgerli entrambi. Quello di listening e reading dura circa 120 minuti, tutto a scelta multipla, e il punteggio è fra 5 e 495 per ogni sezione, che poi vengono sommati e corrispondono ai diversi livelli di inglese, es. 785 = B2 nel CEFR.

Svolgerlo costa circa 130€ e si può o in cartaceo o tramite PC. Invece, l'altra versione di produzione (parlato e scrittura) dura 80 minuti ed il punteggio va da 0 a 200 per ogni sezione, quindi un totale di 310 corrisponde a B2 nel CEFR. Attualmente questa versione è disponibile solo tramite PC. Segnaliamo snche una terza versione, la TOEIC Bridge, per chi ha un livello di inglese basso, ma è meno richiesto rispetto ai due tipi di cui sopra. Il risultato dura due anni.

Sempre parlando di certificazioni per motivi professionali, non possiamo dimenticare il BULATS, un altro test conosciutissimo nel mondo delle certificazioni delle competenze linguistiche professionali. Da quando però è stata resa disponibile la versione tramite PC, la validità di questo esame è stata messa in discussione in quanto, non di rado, le prove venivano sostenute da terze persone e non dall'effettivo richiedente della certificazione.

Al momento sconsigliamo fortemente di investire nell'esame BULATS.

Secondo Cambridge, il sostituto sarà Linguaskill Business, ma finché quest'esame non sarà ufficialmente riconosciuto rimaniamo in attesa prima di poterne parlare in modo approfondito.

 

Cambridge English Qualifications (ex ESOL)

Questo è l'esame giusto per te se: conosci già il tuo livello di inglese e lo vuoi attestare con una certificazione prestigiosa che vale in Italia, altri paesi d'Europa e nelle università del Regno Unito. Va anche bene se vuoi arricchire il tuo CV senza uno scopo specifico, perchè, a differenza delle altre certificazioni, il tuo risultato non scadrà dopo due anni!

Forse gli esami più diffusi sono quelli Cambridge. La differenza principale fra questi e IELTS, TOEFL e TOEIC sono le diverse versioni per ogni livello. Mentre per questi ultimi 3 c'è una singola versione il cui punteggio corrisponde ad un livello di inglese, per gli esami Cambridge, esiste una versione per ogni fascia del CEFR. Infatti, questi esami sono disegnati per corrispondere perfettamente al CEFR. In 2019 e 2020 hanno fatto varie modifiche ai nomi (e anche ai contenuti degli esami), di seguito un breve riassunto delle versioni:

Nuovo nome  Vecchio nome Versioni
A2 Key KET For Schools e General
B1 Preliminary PET For Schools, General e Business
B2 First FCE For Schools, General e Business Vantage
C1 Advanced CAE General e Business Higher
C2 Proficiency CPE General

 

Chiaramente la durata e la composizione variano in funzione della versione del test ma, in generale, può durare da due a quattro ore (più lungo quando il livello aumenta). A differenza degli altri test che hanno sezioni che corrispondono alle skills di lettura, scrittura, parlato e ascolto, gli esami Cambridge testano anche in modo diretto la conoscenza di lessico e grammatica (Vocabulary e Use of English). Se vivi in Italia e vuoi semplicemente attestare il tuo livello, senza nessun piano concreto di immigrare o studiare all'estero, questi sono gli esami per te.

 

I prossimi passi

Una volta individuato l'esame che vuoi sostenere, è necessario prepararsi seguendo due percorsi complementari:

  1. Capacità e conoscenze linguistiche: vai a sviluppare le tue "skills" e ad allargare le tue conoscenze grammaticali e lessicali senza pensare all'esame, ovvero, impara per migliorare il tuo inglese.
  2. Conoscenza dell'esame e tanta, tanta pratica: bisogna fare simulazioni finchè non conosci il formato come il palmo della tua mano. Così sai cosa aspettarti e puoi imparare anche dei trucchi per superare l'esame. Attenzione: le simulazioni dovrebbero essere dello stesso formato dell'esame stesso ovvero cartaceo v. al PC. 

 

Ora che sai come scegliere l'esame più adatto a te e come prepararti, cosa aspetti?

 

Articolo aggiornato il 10/04/2020

 

Iscriviti alla Newsletter.

Per essere aggiornato su tutte le nostre novità.

Torna al nostro Blog.

Visita il nostro blog e scegli l’articolo da leggere.